Loading
07 May 2014

1261
In Blog by Guest

Sono in fase di avvio i lavori del progetto GIFT 2.0, acronimo di Grecia- Italia Facilitazioni per i Trasporti capofilato dalla Regione Puglia – Assessorato ai Trasporti e Mobilità formazione ed informazione per la mobilità sostenibile dei passeggeri.

Dopo la partenza in sordina del progetto, i tecnici sono al lavoro per sperimenatare con l’avvio della stagione estiva la versione beta dei servizi integrati per ocnsentire la mobilità ai passeggeri che saranno implemantati per migliorare.

La Provincia di Bari investe sui servizi integrati per la mobilità dei passeggeri e propone il sistema di bigliettazione integrata sulle linee di competenza per collegare il Salento, la Valle d’Itria, il Gargano e l’area di Matera ai principali snodi marittimi, portuali e ferroviari.

La sperimentazione avverrà nell’ambito del progetto GIFT 2.0, acronimo di Greece-Italy Facilities for Transport versione 2.0, a valere sui fondi Interreg Grecia Italia 2007-2013 bando per i progetti strategici, capofilato dalla Regione Puglia- Assessorato ai Trasporti e Mobilità a cui partecipa la Provincia di Bari- Assessorato all’Innovazione Tecnologica in qualità di partner.

L’obiettivo della Provincia di Bari è quello di trasformare i disservizi in opportunità di crescita e miglioramento delle connessione- spiega ancora Schittulli- per questo motivo oltre alla bigliettazione ed alla dotazione dei carrelli porta bici sui principali autobus della rete provinciale, verranno finanziate alcune borse di studio per il Politecnico di Bari: formazione, informazione e tecnologie semplici ed efficaci per diventare modello per il trasporto dell’Euroregione Adriatico-Ionica”.

L’idea nasce dal monitoraggio delle esigenze dei passeggeri che utilizzano i mezzi pubblici e spesso hanno difficoltà nell’individuare la tariffa o l’orario migliore così come l’impossibilità di portare la bici al seguito.

L’opportunità di metterla in atto è attraverso il progetto GIFT 2.0, che consentirà, dal prossimo Settembre, all’utenza della Provincia di Bari di sperimentare un servizio nuovo e tarato esattamente sulle richieste dei passeggeri che verrà migliorato sia attraverso il confronto e l’integrazione con i partner Greci, l’Università di Patrasso, la Regione delle Grecia Occidentale, le Camere di Commercio di Ioannina ed Achaia ed Innopolis, che hanno un’esperienza di trasporto integrato consolidata sia con il lancio del servizio verso le aree limitrofe.

Con questo progetto la Provincia di Bari – commenta il presidente Francesco Schittulli- ha inteso cogliere l’opportunità di sperimentare innovazioni come la bigliettazione integrata e i supporti per il trasporto bici sugli autobus che servono la rete provinciale per dimostrare che la sostenibilità nell’Euro Regione Adriatico-ionica, transfrontaliera e locale, è possibile e contribuire alla migliore mobilità dei passeggeri partendo proprio dalle loro esigenze”.