Loading
27 May 2015

1231
In Blog by Guest

La Regione Puglia presenta al Commissario Europeo per l’Ambiente, gli Affari Marittimi e la Pesca, Vella, i risultati del progetto GIFT 2.0 sulle facilities e la smart mobility.

L’Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia, attraverso il progetto GIFT 2.0, ha presentato al Maritime Day di Atene svolto dal 27 al 30 Maggio prossimo per presentare i risultati del progetto GIFT 2.0 dimostrando l’efficacia dell’infomobilità per lo sviluppo sostenibile.

Il Commissario Europeo per l’Ambiente, gli Affari Marittimi e la Pesca Karmenu Vella ha raccolto i primi risultati del progetto GIFT 2.0 durante la conferenza MED NET sulle facilities nel settore dei trasporti e della logistica.

Il progetto GIFT 2.0, prevede la creazione di una piattaforma di infomobilità per merci e passeggeri attraverso la realizzazione di un sistema integrato di casi pilota per la mobilità sostenibile integrata.

Dopo avere presentato i risultati intermedi all’evento di Marsiglia dello scorso marzo nell’ambito del cross fertilization, il progetto GIFT 2.0 procede nel percorso di mappatura delle facilities verso il Libro Bianco dei Trasporti.

Ad Atene, il focus della discussione ha riguardato l’integrazione mare-terra sia per le merci sia per i passeggeri realizzate dalle Autorità Portuali di Bari, Brindisi e Taranto in qualità di soggetti attuatori per conto della Regione Puglia nell’ambito del progetto GIFT 2.0.

I temi trattati - spiega l’Ing. Enrico Campanile RUP del progetto GIFT 2.0 – affrontano il ruolo del pubblico nella gestione dell’intermodalità sostenibile dimostrando che la gestione dell’ultimo miglio è fondamentale per la saturazione delle infrastrutture”.

La relazione, presentata al Maritime Day, dimostra che la scelta di un percorso per merci e passeggeri può essere orientata non solo dal transit time ma anche dall’efficacia delle facilities modali e che la possibilità di conoscere i transit time comparati in tempo reale, come avviene attraverso la piattaforma http://mobilita.regione.puglia.it/, migliora le performance dei singoli porti e retro porti aumentando la consapevolezza delle scelte degli operatori.